Andrea Belotti, tutte le curiosità sul Gallo

Cinque curiosità su Andrea Belotti. Tutte le cose che non sapevi sul Gallo, dall’esultanza, dal suo esordio ai record collezionati.

andrea belotti, Andrea Belotti, tutte le curiosità sul Gallo

Juventus-Torino sarà il match clou della decima giornata di campionato. Il derby della Mole giunge alla sua 179a edizione e vede le due squadre arrivare da due pareggi ottenuti in modo differente: i campioni d’Italia si sono fatti rimontare dal Benevento, i granata hanno recuperato lo svantaggio contro la Sampdoria.

La Juventus è quarta in classifica, il Torino terz’ultimo, ma quando si ha a che fare con i derby, la classifica ed i risultati della domenica precedente trovano il tempo che trovano. Ed infatti il match fra la zebra ed il toro vedrà di fronte la squadra più tifata d’Italia contro quella più tifata di Torino, ma anche la sfida tra i loro bomber: Cristiano Ronaldo contro Andrea Belotti. CR7 è stato fin qui più che decisivo e la sua assenza si è sentita in molti frangenti, mentre Belotti è il top scorer, il cuore, la grinta ed il capitano del Torino.

E proprio di lui oggi vogliamo parlarvi, con cinque curiosità belle fresche.

L’esultanza del Gallo

Andrea Belotti è detto il “gallo” perché quando festeggia dopo una rete abbassa la testa,  mette la sua mano destra sulla testa con le dita in alto a mo’ di cresta di un gallo. Questa particolare esultanza, che lo rende noto  (appunto) con il soprannome di “gallo”, è in onore del suo amico Juri Gallo: lui e l’attaccante bergamasco si conoscono da una vita e si sono accordati che dopo una sua marcatura avrebbe festeggiato…come un gallo. Ma nel match contro la Sampdoria di lunedì, Belotti, autore del gol del vantaggio granata, dopo la rete ha esultato in modo diverso, mostrando una maglia granata con la scritta bianca “Ciao Marta piccolo angelo Rip”, in ricordo della bambina palermitana di dieci anni morta settimana scorsa a scuola durante l’ora di educazione fisica.

Ad un gol dai 100 gol

Andrea Belotti contro la Sampdoria ha raggiunto quota 200 partite giocate con la maglia del Torino ed il suo gol al 24′ è stato il numero 99 da quando veste la maglia torinista: se Andrea Belotti dovesse segnare nel derby andrebbe a quota 100 e diventerebbe l’ottavo marcatore granata della storia, eguagliando Adolfo Baloncieri che entrò in tripla cifra nel 1932. Il primato assoluto è di Paolo Pulici con 172 reti, ma di questo passo…ocio “Puliciclone” che il tuo primato potrebbe vacillare. La prima rete di Belotti con il Torino risale al 28 novembre 2015 in casa contro il Bologna.

1993, anno di Belotti e dell’ultima Coppa Italia granata

Andrea Belotti è nato a Calcinate, in Provincia di Bergamo, il 20 dicembre 1993, anno dell’ultima vittoria di un trofeo da parte del Torino: era la stagione 1992/1993 ed il 19 giugno 1993 la squadra allenata allora da Emiliano Mondonico sconfisse in finale la Roma e alzò al cielo la sua quinta Coppa Italia. Il Torino non vinceva la coppa nazionale dalla stagione 1970/1971. Allora il bomber della squadra granata era Andrea “Pennellone” Silenzi, ma Mondonico poteva anche contare in attacco su Carlos “Pato” Aguilera e Walter Casagrande. Dopo quella vittoria, il Torino nella coppa nazionale si è spinto fino alla semifinale la stagione successiva e da allora è giunto tre volte nei  quarti di finale.

L’esordio tra i professionisti

Andrea Belotti ha giocato fin da bambino a calcio e ha debuttato tra i professionisti nella stagione 2011/2012 con la maglia dell’Albinoleffe in Serie B: era il 10 marzo 2012 quando l’allora 18enne Andrea entrò in campo negli ultimi venti minuti di Livorno-Albinolele. Belotti entrò al 68′ ed un quarto d’ora dopo segnò il gol della bandiera nel 4-1 finale per i labronici. A oggi, complessivamente, il “gallo” ha segnato, tra campionato, coppe e Nazionale maggiore, 139 reti.

La moglie di Andrea Belotti

Giulia Duro, la moglie Andrea Belotti è sposato con Giulia Duro. Palermitana, i due si sono conosciuti durante il periodo rosanero del “gallo” (2013-2015) e sono in attesa di una bambina: Belotti, dopo il gol segnato il 26 settembre contro l’Atalanta, ha preso la palla e se l’è messa sotto la maglia, dedicando il gol alla moglie e all’erede. Già Miss Palermo, concorrente di Miss Italia e conduttrice di programmi sportivi sulle tv locali di Palermo, Giorgia Duro e Andrea Belotti si sono sposati tre anni fa e la loro wedding planner è stata Silva Slitti, moglie di Giampaolo Pazzini. Giulia Duro sogna un giorno di continuare con la professione di conduttrie.