Ancelotti elimina Mourinho nella notte di Richarlison

L’Everton batte il Tottenham nel big match di FA Cup grazie alla doppietta di Richarlison.

QUI SOTTO LA PAPERA DI LLORIS, ANCELOTTI CHE RISCHIA DI BRUCIARSI CON IL CAFFÈ E GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

Ancelotti, Ancelotti elimina Mourinho nella notte di Richarlison
Ancelotti, tecnico dell’Everton

La FA Cup, la competizione più antica del mondo del calcio, la coppa nazionale inglese, che vede competere per il titolo tutte le squadre d’oltre Manica, dalla Premier League all’equivalente della nostra Terza Categoria, ha messo ha confronto due tra le squadre più in forma della Premier League: l’Everton, allenata dall’italiano Carlo Ancelotti e sorpresa del campionato, e il Tottenham, guidata da Josè Mourinho.

44: questo è il numero che esce se sommiamo le competizioni vinte dai due tecnici, tra i più titolati della storia del calcio. In quanto FA Cup messe in bacheca dai due manager c’è assoluta parità: una a testa, entrambe vinte sulla panchina del Chelsea. Il portoghese conquistò la coppa nel 2007, mentre Carletto nel 2010.

La notte di Richarlison e la papera di Lloris

Una partita incredibile conclusasi con la vittoria dell’Everton hai tempi supplementari, ma a sorprendere è stato il ritmo tenuto dalle due squadre per tutti i 120 minuti. Il match si sblocca subito dopo 3′ grazie all’incornata di Sanchez, difensore centrale del Tottenham autore poi di una doppietta, ma da lì in poi salgono in cattedra Richarlison e compagni che realizzano 3 gol nel giro di 7 minuti, aiutati anche della mezza papera di Hugo Lloris.

Il primo tempo termina con il gran gol dell’ex Roma Eric Lamela che accorcia le distanze. Nella ripresa gli Spurs riescono a pareggiare con la zampata di Sanchez, ma nemmeno il tempo di esultare che Richarlison rimette i suoi davanti. Deve pensarci il solito Harry Kane a segnare il gol del pareggio a 10′ dal termine, prolungano così la disputa di altri 30 minuti. Alla fine è l’Everton a spuntarla grazie al gol di Bernard imbucato da un passaggio geniale del solito Sigurdsson, autore di 3 assist e un gol, con Carletto che esulta rischiando di ustionarsi con il caffè, poesia.

Al termine lo Special One, non uno che regala parole al miele a nessuno, incorona l’allenatore italiano:

“Ancelotti è fra i migliori al mondo. Col tempo vincerà anche all’Everton.”

Highlights Everton – Tottenham