5 Sicurezze in difesa per la 16° giornata

5 sicurezze in difesa, 5 Sicurezze in difesa per la 16° giornata
Db Torino 25/01/2020 – campionato di calcio serie A / Torino-Atalanta / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Robin Gosens

Robin Gosens (ATALANTA-PARMA). L’esterno di Gasperini si conferma essere il vero attaccante aggiunto di questa squadra. Con l’assenza di Gomez e con il rientro di Ilicic le azioni dell’Atalanta si sviluppano con sempre maggior frequenza sulla fascia di destra, ma questo non ci deve preoccupare perchè l’utilizzo dei due quinti vede la conclusione della manovra a sinistra, dove appostato c’è sempre con il suo arco Robin Hood. Lo scorso anno all’andata contro il Parma finì 5-0 e sul tabellino c’era il solito Gosens.

Achraf Hakimi (SAMPDORIA-INTER). In questa gara dovrà giocarsela con Augello, un giocatore di certo non lento ma dopo la fine fatta da Reca nella scorsa gara ci aspettiamo un’altra prestazione positiva dell’esterno di Conte. L’uno contro uno è il suo pane quotidiano e gli inserimenti sul secondo palo un marchio di fabbrica. Nel caso in cui Lukaku non ce la dovesse fare, l’ex Borussia potrebbe rappresentare quel giocatore offensivo da schierare in difesa.

Rick Karsdorp (CROTONE-ROMA). Una vera e propria sorpresa da queste parti ma dopo le cure di Fonseca si merita totalmente la menzione tra le sicurezze di giornata. La sua crescita esponenziale, l’avversario e le prestazioni della Roma ci costringono (in senso buono) a raccomandarvelo per questa giornata. 4 assist in 12 gare sono un altro dato da tenere in stretta considerazione.

Kostantinos Manolas (NAPOLI-SPEZIA). Il centrale difensivo del Napoli in termini fantacalcistici non ha di certo brillato in questa stagione ma le sue prestazioni sempre sulla sufficienza ci fanno stare abbastanza tranquilli. Con la maglia della Roma qualche bonus l’aveva raccolto e diciamocelo da lui quelle 3 o 4 incornate l’anno ce le aspettiamo sempre.

Davide Faraoni (TORINO-VERONA). Il suo motorino sembra aver ritrovato la coppia giusta e dopo due assist nelle ultime 5 gare ci aspettiamo anche la prima gloria personale. L’attacco del Verona diciamo che non è una macchina perfetta e con il solo Zaccagni in grado di fare la differenza, il suo aiuto potrebbe tornare molto utile.