5 sicurezze da schierare in difesa

5 sicurezze, 5 sicurezze da schierare in difesa

Leonardo Bonucci (JUVENTUS-PARMA). Il direttore della retroguardia bianconera è in ottima forma e nella partita contro l’Atalanta ci ha deliziato con interventi puntuali e precisi. 2 gol in stagione e media voto decisamente sopra al 6. Contro un Parma che non perde ormai da più di un mese non sarà semplice e con le lacune offensive della Vecchia Signora perchè non scommettere sul suo testone.

Robin Gosens (ATALANTA-ROMA). Dopo un inizio di stagione altalenante l’esterno tedesco sembra aver ingranato la marcia giusta per finire questa stagione. Contro la Juventus ha dovuto impostare una partita difensiva ma a nostro avviso contro la Roma sarà tutta un’altra storia. L’Atalanta l’abbiamo vista nel complesso in forma e questa potrebbe essere una chiave di lettura importante per la gara di domenica.

Stephan De Vrij (INTER-SPEZIA). Davanti si troverà uno degli attaccanti più in forma del campionato M’Bala Nzola ma di solito con questa tipologia di avversari l’olandese ci va a nozze. Ottima partita contro il Napoli e quindi andiamo sulle sicurezze o almeno presunte tali.

Theo Hernandez (SASSUOLO-MILAN). L’esterno rossonero che ha saltato Genoa e sembra aver recuperato potrebbe tornare a essere decisivo anche in questo match. Con Berardi secondo Gazzetta dello Sport fermo ai box, Theo potrebbe essere coinvolto ancora di più nella manovra offensiva del Milan. Altra sicurezza da pilota automatico.

Mario Rui (LAZIO-NAPOLI). Nelle ultime uscite del Napoli è stato insieme a Koulibaly uno dei difensori a dare fiducia alla retroguardia partenopea ma anche quello in grado di offrire un maggiore apporto alla fase offensiva. Con l’assenza di Insigne e con il probabile ritorno di Lozano nella posizione che ad inizio stagione gli regalava le gioie migliori, quella fascia potrebbe tornare a produrre le azioni più pericolose.