5 scommesse a centrocampo per la 23° giornata

Torna Zaccagni tra le 5 scommesse da azzardare a centrocampo nella 23° giornata di campionato.

TUTTI I CONSIGLIATI QUI SOTTO

, 5 scommesse a centrocampo per la 23° giornata
Db Genova 08/03/2020 – campionato di calcio serie A / Sampdoria-Hellas Verona / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Mattia Zaccagni

5 Scommesse a centrocampo

Mattia Zaccagni (GENOA-VERONA). Torna dopo il turno di squalifica e torna per fare subito la differenza. Sulla fascia dell’Hellas mancherà il suo fedele compagno di giochi Dimarco fermo per somma di ammonizioni, ma contiamo sulla classe del giocatore fresco di contratto con il Napoli. La sua fantasia è mancata nelle ultime due uscite della squadra di Juric con il numero 20 presente, due prove anonime dettate dalla difficoltà dei match e dalle batterie scariche dopo un’inizio di stagione da protagonista. Oggi nelle scommesse dopo tanti giorni di gloria nelle sicurezze solo ed esclusivamente per una questione di forma, ma da lui in questa tipologia di gara ci aspettiamo tanto.

, 5 scommesse a centrocampo per la 23° giornata
Db Milano 14/01/2020 – Coppa Italia / Inter-Cagliari / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Radja Nainggolan

Radja Nainggolan (CAGLIARI-TORINO). Torna il Ninja tra le scommesse di giornata dopo una lunga assenza. La motivazione è la sua nuova posizione in campo, quel ruolo da trequartista primo rompi gioco e sbordatore dalla distanza, che ci mette tanta sana ignoranza addosso. Di Francesco rimescola le carte e dopo aver provato tanti moduli e tanti interpreti, sembra aver trovato la quadra giusta dopo due mesi da dimenticare. Contro l’Atalanta il Cagliari ha perso sì, ma i sardi hanno portato a termine una signora gara. Muriel a meno di sorprese dovrebbe giocare contro il Napoli, e questo diciamo che almeno eviterà strane beffe nei minuti finali alla banda dei quattro Mori. Puntiamo su una sua prodezza, puntiamo sulla sua esperienza e lo facciamo pensando proprio alla delicatezza di questo match.

Riccardo Saponara (FIORENTINA-SPEZIA). 5 partite disputate e una espulsione rimediata, diciamo che peggio non si poteva iniziare. E allora perchè consigliarvelo? Due sono i motivi che ci spingono a proporvi questo giocatore nelle scommesse di giornata. Il primo è senza dubbio quella che fa riferimento alla prestazione messa in campo dal numero 23 contro il Milan, una prova di maturità e tattica che spesso sono mancate a questo giocatore nella sua carriera. Il secondo è quella che fa riferimento alla sempre valida legge del gol dell’ex. Una parentesi in viola mai realmente partita, una storia da chiudere al più presto per uno dei giocatori più talentuosi della nostra Serie A. Se volete rischiare e avete coronarie resistenti, giocatevi la carta Saponara.

, 5 scommesse a centrocampo per la 23° giornata

Lorenzo Pellegrini (BENEVENTO-ROMA). Il centrocampista della Roma potrebbe rivelarsi il vero uomo in più di questa Roma. Per opportunità create e palloni giocati in zona bonus, è tra i migliori di reparto in campionato e questo è un dato che dovrebbe darci la giusta tranquillità nelle scelte. Una volta il VAR, l’altra volta i centimetri, per la legge dei grandi numeri, Lorenzo ha nelle corde i bonus importanti e continuerà a farli. 4 gol fatti fino a questo momento senza rigori all’attivo sono un buon bottino, ma decisamente migliorabile visto il binomio tra posizione in campo e qualità del giocatore. Contro il Benevento sarà tutt’altro che una gara semplice ma la scelta di puntare su di lui è senza alcun dubbio più di una semplice scommessa.

Roberto Soriano (SASSUOLO-BOLOGNA). 9 partite senza segnare, questo è il dato che tutti i fantallenatori valuteranno come prima cosa, e in parte è anche giusto farlo. Nelle prime gare più egoismo e meno lavoro sporco, davano bonus ai suoi fantallenatori, ma meno punti in classifica al suo Bologna e diciamo che questo almeno in parte, spiega il suo rendimento in discesa in questa parte centrale della stagione. Là davanti ci sono 3 punte da mantenere, che tornano in difesa svogliati e che attaccano con grande egoismo, questo potrebbe completare l’analisi. Nelle ultime due gare, il numero 21 sembra però aver ritrovato forma e idee per tornare decisivo. (non guardiamo i voti in questo caso, guardiamo le partite). Contro il Sassuolo all’andata aveva fatto 1 gol e 1 assist e allora l’insieme di questi fattori ci porta a consigliarvelo per questa tipologia di gara.