5 curiosità sul bomber azzurro Ciro Immobile

Dai primi calci tirati a Torre Annunziata alla Scarpa d’oro il passo è breve. Ecco tutte le curiosità che servono per conoscere davvero Ciro Immobile.

ciro immobile, 5 curiosità sul bomber azzurro Ciro Immobile

Le origini di Ciro Immobile

Immobile nasce il 20 febbraio 1990 in provincia di Napoli. I primi calci al pallone li tira proprio lì, in quelle strade di Torre Annunziata, per poi passare alle giovanili del Sorrento (dopo il gran rifiuto della Salernitana, non convinta fino infondo dal talento ancora acerbo del giovanissimo Ciro). Proprio al Sorrento lo nota nientemeno che Ciro Ferrara che in breve tempo lo porta alla Juventus dove in Primavera si mette in gran mostra, fino a centrare l’esordio tra i grandi con la prima squadra. La carriera da pro di Ciro inizia con un prestito dietro l’altro fino alla consacrazione con il Pescara di Zeman dei tre maghetti: Ciro Immobile appunto, Lorenzo Insigne e Marco Verratti. Il resto è storia.

Jessica Melena: chi è la moglie di Immobile?

Guai a metterla tra le wags d’Italia! Jessica Melena – sposata dal 23 maggio 2014 con Ciruzzo – ha più volte dichiarato di non sentirsi a suo agio con la definizione: non ama mettersi in mostra in quel modo e preferisce tenere un basso profilo. Di umili origini, come il marito, Jessica è stata il “colpo di fulmine” della vita di Ciro poco meno di dieci anni fa. I due hanno tre figli: Michela nata nel 2013, Giorgia nata nel 2015 e Mattia nato nel 2019. Una curiosità su di loro? Ciro gioca con la numero 17 in onore della moglie, nata proprio il 17 luglio del 1990.

Il rapporto con Jurgen Klopp a Dortmund

L’avventura di Ciro Immobile al Borussia Dortmund forse non può essere definita un flop, ma poco ci manca. Le difficoltà della stagione però non sono da imputare solo al Ciruzzo nazionale, bensì al clima dello spogliatoio e al rapporto con l’allenatore dell’epoca, Jurgen Klopp. Immobile ha dichiarato in più di un occasione di essere approdato a Dortmund in un momento difficile per la compagine giallonera, poiché provenienti da due secondi posti e con tanti giovani stranieri in rosa, ai quali Klopp non dava esattamente fiducia, preferendo affidarsi piuttosto ai giocatori che già ben conosceva. Niente di drammatico però, visto che Ciro è riuscito a stringere i denti, per poi rilanciare la sua carriera a suon di gol.

Ciro Immobile Scarpa d’Oro

Coi suoi 36 gol in stagione Ciro Immobile ha vinto la Scarpa d’Oro per la stagione 2019-20, battendo concorrenti agguerritissimi come Lewandowski, Haaland, Ronaldo e Messi. Con 36 reti Immobile ha così eguagliato il record di gol in Serie A di Gonzalo Higuain ai tempi del Napoli, consegnando la sua stagione – e il suo nome – alla leggenda. Che questa stagione riesca a ripetersi o addirittura migliorarsi? Staremo a vedere!

Il gol più bello

Non potevano non chiudere questo articolo con quello che – secondo noi di CFVB, ma anche secondo Ciro – è suo gol più bello degli ultimi anni: quello realizzato a San Siro contro il Milan nella scorsa stagione. Tra l’altro, oltre a essere un gol da bomber di razza, proprio quella rete è stata la centesima con la maglia biancoceleste. Vedere per credere (fate click qui sotto).