5 cose che vedremo nello sport nel 2021

Sport 2021, un anno ricco di eventi e novità. Nella nostra speciale classifica tanto calcio, ma non solo.

Sport 2021, 5 cose che vedremo nello sport nel 2021
Insigne con la maglia dell’Italia

Il 2020 è stato un anno decisamente strano per tutti noi, condizionato dal COVID-19 che ha modificato la nostra quotidianità. Non ne è stato immune nemmeno lo sport, anzi ha visto la chiusura degli stadi, l’interruzione dei campionati e il rinvio di eventi importanti di livello mondiale. La speranza è ovviamente quella che, virus permettendo, quello appena passato sia stato un momento di pausa per ripartire con ancora più energia quest’anno. Ma cosa ci dobbiamo aspettare nel 2021?

Sport 2021, cosa ci dobbiamo aspettare di vedere

1. Come andrà a finire il campionato di Serie A più aperto di sempre

Sono tornate le milanesi, è tornato soprattutto il Milan, che momentaneamente è in testa alla classifica, ma la favorita sembra essere l’Inter, fuori dalle coppe europee e può permettersi di fare all-in sul campionato. Inseguono una inaspettata Roma e uno scatenato Napoli. Non si può poi non citare la Juventus, squadra campione in carica ad oggi in 5° posizione, ma con una partita con i partenopei da recuperare.

2. La conclusione della telenovela Messi-Barcellona

Nell’estate del 2020 il fenomeno argentino è stato ostaggio del Barcellona che non lo ha fatto partire, nonostante i suoi manifestati mal di pancia. La musica cambia però da quest’anno dove, con il giusto preavviso, Messi potrà lasciare i blaugrana a parametro zero. Scommettiamo che qualche squadretta almeno di Serie B che lo vuole la dovrebbe trovare.

3. Le Olimpiadi di Tokyo

L’evento principe dello sport mondiale che si sarebbe dovuto tenere l’anno scorso, avrà inizio dal 23 luglio 2021 e si concluderà l’8 agosto 2021. Nel 2016 a Rio la spedizione italiana portò a casa 28 medaglie, l’obiettivo è quello di migliorare lo score della passata edizione.

4. L’Europeo di calcio

Non è stato sicuramente il periodo migliore per scegliere di fare un Europeo itinerante, dove viaggiare è sempre più un problema di questi tempi. Gli azzurri di Mancini, che disputeranno la partita inaugurale del torneo l’11 giugno 2021, non si nascondono e puntano alla finale per portare in Italia il secondo titolo europeo della storia.

5. La nascita della nuova coppa europea

Dopo la Champions League e l’Europa League, nel 2021 vedrà la luce una terza coppa, la UEFA Europa Conference League. Questo trofeo vedrà coinvolte 32 squadre e permetterà a realtà minori di assaggiare grandi palcoscenici europei, dando a loro anche l’opportunità di vivere delle notti da sogno.