15 scommesse da azzardare al Fanta

15 scommesse da azzardare nella 23° giornata al Fanta. Da Atalanta-Napoli al derby di Milano tra Milan e Inter, big impegnati in sfide difficili ecco allora perchè affidarsi alle scommesse.

QUI SOTTO TUTTI I CONSIGLIATI

, 15 scommesse da azzardare al Fanta
Db Milano 14/01/2020 – Coppa Italia / Inter-Cagliari / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Radja Nainggolan

5 Scommesse in difesa

1) Gianluca Mancini (BENEVENTO-ROMA). All’andata questa gara finì 5-2 per i giallorossi della Capitale, una festa di bonus paragonabile ad un 18esimo festeggiato dal “Boss delle cerimonie”. Il ritorno al Ciro Vigorito potrebbe presentare le stesse portate e non partecipare al banchetto sarebbe da persone poco educate. Mancini è a nostro avviso il giocatore più in forma di questa Roma insieme a Veretout e a confermarlo sono le statistiche che orbitano introno all’ex Atalanta. Nelle ultime 5 gare ha collezionato un gol e un assist e nell’intera stagione sono già 3 le marcature complessive. Sfruttiamo il periodo di forma e troviamo un posto nell’undici titolare a questo ragazzo.

2) Diego Godin (CAGLIARI-TORINO). Altra sfida sulla carta da bonus di qualità. All’andata era finita 2-3 per la squadra allenata da Di Francesco, con le reti di Simeone in doppia e del solito Joao Pedro. A febbraio e con una situazione in classifica abbastanza critica per entrambe le formazioni, ci aspettiamo più prudenza almeno nei primi 45 minuti e la solita follia nella seconda frazione. Diego arriva da una prestazione maiuscola, un 7 meritatissimo contro uno degli attacchi più forti dell’intera Serie A. Lo stato di forma del giocatore e la sua voglia di lasciare sempre il segno potrebbe essere premiata proprio in questa gara. Sugli sviluppi dei calci piazzati è sempre e solo lui il più pericoloso e chissà che questa sia la volta giusta per tornare a Godersi un suo +3 sdraiati sul divano.

, 15 scommesse da azzardare al Fanta
Db Genova 05/07/2020 – campionato di calcio serie A / Sampdoria-Spal / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Tommaso Augello

3) Tommaso Augello (LAZIO-SAMPDORIA). 6,5 nell’ultima gara e uno dei più positivi della retroguardia blucerchiata. La Lazio su quella corsia non potrà contare su uno degli uomini più in forma dell’intero campionato, un certo Lazzari e diciamo che ci aiuta e non poco nella nostra analisi. Una scommessa vera e propria se consideriamo che si tratta di una trasferta contro una delle squadre più in forma del campionato tolta la sconfitta rimediata dagli uomini di Inzaghi nella gara contro l’Inter. Un altro motivo che ci ha spinto nella scelta di Tommaso è senza dubbio la prova fatta nella gara di andata, con un assist e un gol a referto. La gara a Marassi finì 3-0, all’Olimpico sarà un’altra storia.

4) Davide Faraoni (GENOA-VERONA). Torna titolare dopo la squalifica scontata e torna più per difficoltà di gara e turno che per forma nella nostra rubrica dedicata alle scommesse in difesa. L’esterno con licenza di segnare agli ordini di Juric non ha ancora lasciato il segno sul taccuino dell’arbitro alla voce reti segnate ma diciamo che con i 3 assist almeno in questa categoria sta rispettando quanto fatto nella scorsa stagione. Il Genoa di questi tempi rimane una delle squadre più difficili da affrontare, ma diciamo che proprio dal lato dove agirà Faraoni arrivano per Destro e compagni i problemi più grandi. Con un Barak in questa forma a dare una mano, scommettere sulla prestazione di Faraoni ci sembra cosa buona e giusta.

5) Mert Muldur (SASSUOLO-BOLOGNA). Altra gara che all’andata aveva regalato emozioni e gol senza sosta. Il suo impiego dal primo minuto dovrebbe essere quasi sicuro e con il ritorno di Berardi lo spazio sulla quella corsia dovrebbe aumentare esponenzialmente. Un giocatore che nella scorsa stagione aveva regalato bonus di qualità in periodi decisivi della stagione, in questa sembra aver perso il talento, un po’ come in Space Jam i cestiti privati della classe. Nelle ultime gare ha lasciato nuovamente intravedere alcuni colpi degni del suo nome e chissà che il turco non possa tornare a decidere una gara proprio dalla prossima giornata contro il Bologna.