Totti lascia la Roma e non fa sconti a nessuno

Francesco Totti lascia Roma e spiega il motivo della sua decisione. “Non ho mai avuto la possibilità di esprimermi! Pallotta tante cose non le sa.”

“Mi dimetto non per colpa mia, il club mi ha tenuto fuori da tutto. Piuttosto che lasciare la Roma, però, avrei preferito morire”.

L’intervista riportata da Repubblica.it

“Avrò partecipato a 10 riunioni in 2 anni. Non mi chiamavano mai!”

“Non ho mai avuto la possibilità di esprimermi, non mi hanno mai coinvolto in un progetto tecnico. Il primo anno ci può stare, il secondo avevo capito cosa volevo fare e non ci siamo mai trovati, mai aiutati l’uno con l’altro. Sapevano la mia voglia di poter dare tanto a questa squadra, ma loro non hanno mai voluto. Mi tenevano fuori da tutto”.

L’accusa di Totti

“Dentro Trigoria ci sono persone che fanno il male della Roma. Pallotta tante cose non le sa, e lui si fida sempre di questi personaggi. Questo è il suo errore principale. Io conosco Trigoria come le mie tasche, sono cresciuto là dentro, so quali possono essere i problemi e quali possono essere le risorse. Purtroppo a Boston arriva un decimo della verità”.ù

Franco Baldini e il rapporto mai nato

“Il rapporto con Franco Baldini non c’è mai stato e mai ci sarà. Uno dei due doveva uscire, mi sono fatto da parte io perché troppi galli a cantare non servono. Nella società ci sono tante persone che mettono bocca sulle cose e fanno casini, solo danni. Alla fine quando canti da Trigoria non senti mai il suono, l’ultima parola spettava sempre a Londra”.

Condividi questa notizia: