Top e flop Tottenham Juventus: bene Dybala, da rivedere la difesa

Juventus svagata, il Tottenham la punisce: Kane-Eriksen, 2-0

Quarta e ultima amichevole per la Juventus che si trova ad affrontare i secondi classificati della premier della scorsa stagione, gli Spurs.

Tottenham – Juventus 2-0: la partita

Partita piuttosta spigolosa, merito di una condizione fisica ottimale degli inglesi al contrario della Juventus, con i giocatori molto sulle gambe. Da segnalare due traverse colpite nell’ultima parte di gara dai bianconeri. Un palo e una traversa anche per gli avversari.

Tottenham – Juventus 2-0: i top e i flop

TOP

Dybala: nel primo tempo la Joya si dimostra poco concreto e fatica ad ingranare, facendosi trovare impreparato su una potenziale occasione da gol; nel secondo tempo invece regala delle giocate deliziose come un bacio perugina per Higuain. 6,5 UNA JOYA

Cuadrado: col suo ingresso porta un po’ di vitalità a una squadra alquanto spenta. Con una conclusione sfiora la rete ma il portiere avversario quest’oggi sembra essersi incarnato in Superman. ALMENO LUI HA INCUADRADO LA PORTA

{}

Benatia: con una difesa che sbanda più di una donna quando si mette al volante, riesce a portare più serenità nella retroguardia bianconera. Irride con un doppio dribbling due avversari che lo stanno già aspettando al varco degli spogliatoi. 6,5 BENE, MA NON BENATIA

FLOP

Buffon: compie degli errori che non sono da portiere del suo calibro, e si lascia superare con troppa facilità da Eriksen in occasione del secondo gol. Si riscatta evitando la terza rete ma non basta. 5,5 ORA DELLE IMPRECAZIONI

Lichtsteiner: il trenino svizzero dimostra di avere ormai perso lucidità già dopo pochi minuti mettendo nel mezzo un cross volto ad imitare quello di De Sciglio contro il Barcellona ma si supera quando in marcatura lascia 20 metri di spazio a Sissoko che ha pure il tempo di prendersi un caffè prima di tirare e prendere il palo. 5 PRONTO A RITIRARE LA PENSIONE

Pjanic: tutti aspettavano di vedere in questa gara gli sprazzi di classe del bosniaco che invece “impressiona” con un retropassaggio killer a buffon e che in mezzo al campo è più imballato di un pacco di Amazon. 4,5 PIANO PJANIC RIPRENDERA’ LA CONDIZIONE

{}

Condividi questa notizia: