Top & flop Liverpool-Manchester United:

Partita piena di aspettative, il Liverpool ad Anfield si esalta, lo United ha uno dei migliori attacchi d’Europa: infatti finisce 0-0. In un clima infernale si gioca il big match inglese che vede entrare lo United di Josè con delle maglie che farebbero brutto anche al torneo parrocchiale della domenica, mentre il Liverpool si presenta con le solite divise rosse. Il match inizia alle 13:30 in Italia con il fuso orario che coglie di sorpresa anche i tifosi che sono costretti a guardarsi la partita con mezzo chilo di pasta in bocca. Chiaramente fra over 2,5/goal/1/2 le schedine le hanno perse tutti.

TOP LIVERPOOL

Firmino: uno dei pochi a salvarsi del Liverpool, perché se le occasioni sono pochissime in tutto il match, le uniche sono da attribuire a lui. Con il ritmo samba-capoeira riesce a far arrivare in area palle pericolose che però gli attaccanti dei Reds non riescono a sfruttare. Si chiede che cosa hanno bevuto i suoi compagni prima della partita, ma ovviamente nessuno lo capisce tranne Klopp che gli recita il Mein Kampf.
TODA JOYA

FLOP LIVERPOOL:

Matip: dovrebbe fare da collante tra difesa e attacco e invece fa proprio da colla, non si muove e rischia di regalare un gol allo United che però spreca con Lukaku. Inoltre riesce anche a sbagliare un gol a tu per tu con De Gea, già le occasioni per lui sono poche, se le sbaglia pure…
MATIseiperso
Salah: oggi non è il solito, non è la scheggia, non è l’eroe che è stato in Egitto, ma si può perdonare, specie se vieni dalla festa in patria fatta di kebab e spezie piccanti; oggi in campo c’era la sua controfigura, ha due occasioni limpide, non le vede nemmeno. L’unica cosa che gli riesce fare bene è correre e prova a pressare alto, gli rimane solo quello.
SALAH PER LA PROSSIMA VOLTA
Coutinho: Anche lui oggi non ha la stessa verve di sempre. Prova con i giochetti a distrarre i difensori dello United che però sono capitanati da Josè, un uomo che sa come educare i suoi uomini in caso di umiliazioni così Philippe dopo 2 tranvate smette di giocare a beach soccer. Forse il motivo per cui oggi non rende è proprio questo, la difesa dello United che è monumentale.
Il ritorno dalla nazionale brasiliana poi spiega tutto.
TODA BELEZA

TOP UNITED:

De Gea: Para tutto, piede, mano, non gliene frega niente. Mourinho gli ha detto che voleva il bus sulla linea di porta è così è stato. Quando è in giornata poi è il migliore al mondo, sul tiro di Salah soffia e fa uscire la palla. A fine primo tempo un tifoso del Liverpool gli lancia un mozzicone addosso, para anche quello.
DE GHE(A) TI PREOCCUPI??
DIFESA UNITED: Monumentale; a parte qualche sbavatura, dettata anche dalla tecnica di Firmino e company, la difesa dei Red Devils oggi è pressochè perfetta. Mou ha capito che se non prende gol non perde e non si preoccupa dell’attacco, tutti dietro, con anche Darmian a falciare. Di bello non hanno niente, ne da vedere né fisicamente né tatticamente, però funziona quindi bravo Josè.
MANNY TUTTOFARE

FLOP UNITED:

Lukaku: Il ragazzone belga non incide, come nella maggior parte dei casi in cui la partita è 0-0, infatti ha dichiarato a Mourinho che se la squadra non è in vantaggio di due gol lui non riesce a segnare. Si mangia un gol (vista l’ora ci può stare) colossale svirgolando la palla in bocca a Mignolet. Se le ali dello United non salgono non tocca mezza palla, forse solo quella per spaccare a metà campo.
2 HANDICAP
Michael Viperino
Condividi questa notizia: