Sir Alex Ferguson e David Beckham di nuovo insieme dopo quella scarpa in faccia

Il 26 maggio l’Old Trafford farà da cornice alla Reunion del Manchester United, per ricordare l’anno 1999, l’anno dei Red Devils. Dal Treble a quella lite negli spogliatoi che gli valse un taglio in faccia:
Sir Alex Ferguson e David Beckham di nuovo insieme 

LA STORIA Schmeichel tra i pali, linea difensiva composta da Irwin e P. Neville ai lati, al centro invece Johnsen e il nuovo arrivato Jaap Stam, voluto fortemente da Sir Alex per rinforzare il reparto più debole…

continua leggere >>

LA STORIA Schmeichel tra i pali, linea difensiva composta da Irwin e P. Neville ai lati, al centro invece Johnsen e il nuovo arrivato Jaap Stam, voluto fortemente da Sir Alex per rinforzare il reparto più debole fino a quel momento dei diavoli rossi. “Silent Hero” Paul Scholes, lo Spice Boy Beckham, il gallese Giggs e il carismatico Roy Keane, senza dimenticarci di Blomqvist arrivato direttamente dal Parma a completare le scelte per il centrocampo. Davanti i Calypso Boys, Andy Cole e Dwight Yorke arrivato in estate dopo dieci anni passati a Birminghan con i colori dell’Aston Villa. Tra le cartucce da sparare a partita in corso, come dimenticarci di “Teddy Bear” Sheringham e il gioiello nato tra i fiordi norvegesi Ole Gunnar Solskjaer, oggi allenatore proprio del Manchester United.

IL TREBLE Nel 1999 questa squadra alzò tre trofei e riuscì a conseguire il “Treble” mai nessuno prima era riuscito a fare meglio. FA Cup, vincendo la finale contro il Newcastle di Shearer, arrivando primi in campionato inglese sconfiggendo il regno dell’Arsenal di Wenger e in Coppa dei Campioni superando in finale i tedeschi del Bayern Monaco per 2-1 con le reti di Sheringham al 90′ e due minuti più tardi Solskjaer. Un anno incredibile, un anno indimenticabile.


E’ USCITO IL LIBRO DI CHE FATICA LA VITA DA BOMBER: 


CURIOSITA’ Quello scarpino che divenne famoso. Correva l’anno 2003 e il Manchester United di Sir Alex Ferguson era stato eliminato dall’Arsenal in FA cup. Annebbiato dalla rabbia Ferguson prese a calci una scarpa, che colpì in piena faccia David Beckham.

David BeckamNelle serate di Coppa Ferguson andava sempre in campo a tirare rigori e tiri piazzati. Ci raccontava che giocatore fosse stato, quali gol avesse realizzato e altre cose così. Ma quanto fosse forte lo scoprii dopo la partita contro l’Arsenal. Avevo commesso alcuni errori e lui arrivò nello spogliatoio. Scambiammo alcune parole e poi camminò sul mucchio di robe da lavare che c’era per terra. Beccò una scarpa e mi colpì in viso. In quel momento realizzai quanto fosse effettivamente preciso”.

Alex Ferguson: Era un giocatore fantastico e un atleta naturale, ma quando ha sposato Victoria è cambiato, si è sentito più importante di me, abbiamo fatto bene a venderlo al Real Madrid e in seguito non ho capito perché abbia accettato di andare a giocare in America nei Los Angeles Galaxy.Dopo la sconfitta in Fa Cup contro l’Arsenal nel 2003, lo rimproverai negli spogliatoi per il suo impegno e lui, come al solito in quel periodo, rispose sprezzante alle mie critiche. Era un po’ distante da me e fra di noi c’erano in terra degli scarpini. Io mi avvicinai a lui e nel farlo diedi un calcio a uno scarpino che finì sul suo volto, proprio vicino al suo occhio”. 


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

“Com’è possibile che questi fenomeni vogliano fare la foto con papà?”

Condividi questa notizia: