Serie B: il campionato non parte

Franco Frattini, presidente del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI, hai dichiarato che l’inizio della Serie B verrà slittato, queste le sue parole: “Venerdì decideremo il format”.

La Serie B non partirà neanche questo week-end, i ricorsi che sono stati esposti dai club “ripescabili” hanno gettato nel caos l’intero campionato cadetto.

Leggiamo insieme le dichiarazioni di Franco Frattini:

Il TAR del Lazio, oltre a sospendere la sentenza, ha sospeso anche il campionato ed è chiaro che se noi dovessimo aspettare la data dell’ordinanza collegiale del nove ottobre vorrebbe dire che fino ad allora la B non si giocherebbe e questo mi pare impossibile”. 

Venerdì 21 il Collegio di Garanzia riesaminerà la questione in una composizione completamente nuova e si deciderà se la Serie B sarà a 22 o 19 squadre – fa sapere Frattini – Se dovesse decidersi per la prima ipotesi, lunedì prossimo si deciderà quali saranno le tre squadre, delle sei interessate, che dovranno essere ripescate”.

Il momento, è davvero difficile e complesso: “Ci si confronta con milioni e milioni di sportivi e tifosi che non sentono e vedono ragioni. Fare il giudice in questa materia è molto complicato – ammette Frattini – Io mi occupo anche di processi di mafia, ogni settimana scrivo sentenze sulle infiltrazioni mafiose nell’economia eppure devo dire che questo calcio mi dà qualche problema”.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Ma che fine ha fatto…Raffaele Rubino