25 novembre…
Per molti una data come tante altre, alcuni fanno gli anni, altri fanno l’anniversario con la fidanzata, altri ricordano qualcuno! Ecco… Noi apparteniamo a quest’ultima categoria… Non so se qualcuno di voi ricorderà un familiare, se è così, sappiate che il vostro caro se n’è andato lo stesso giorno del signore che ricordo io… Aveva 59 anni, il viso consumato dall’alcol, capelli ormai imbiancati e quello sguardo… Sempre il solito… Quel fuoco che bruciava ancora! Il fuoco che hanno negli occhi ben poche persone, solo gli “eletti”… E se non lo era lui un “eletto” non so proprio chi potesse esserlo!


Siamo una pagina ironica, che celebra i cosiddetti “bomber”, beh, lui è stato il Re dei Bomber, predecessore di Bobo Vieri, di Fantantonio Cassanone capostipite dell’assoluto talento mostrato al mondo e poi gettato al vento in onore della vita sregolata!


Manchester United, tra il 1963 ed il 1974, 361 presenze e 137 gol, campione d’Europa nel 1968 e Pallone d’Oro! Tale Bob Bishop invió un telegramma a Matt Busby con scritto: “Penso di averti trovato un genio!” Bishop, talent scout dello United, Busby storico allenatore dei Red Devils, inglesi, freddi, ma lui riuscì ad infiammarli!! E non solo loro! Dopo qualche peripezia a 17 anni debutta il prima squadra, 14-09-1963. Appuntate… 28-12-1963, FA Cup vs Burnley, 5-0 United, primo gol del nostro eroe. Stagione successiva, 18 anni, allenamenti specifici per resistere al gioco “duro” (e duro è un eufemismo, direi più Brutale) delle squadre inglesi in quel periodo, conclusa con la prima vittoria in Premier e 14 gol in 59 presenZe totali… Ma sono i quarti di finale della Champions del 1964, età 19 anni, che ne sanciscono la consacrazione, doppietta al grande Benfica di Eusebio in un quarto d’ora, 5-1 finale e tanti saluti… Eccolo il nuovo genio del calcio mondiale… La stampa portoghese lo definì “il quinto Beatle”, non male! Stagione terminata male per un infortunio! Nel ’67 peró lo United torna a vincere il campionato, 10 gol in 45 presenze, pochi? Si forse… Allora andiamo al ’68, 21 anni, capocannoniere della Premier (vinta peró dal City), Campione d’Europa dopo la finale col Benfica (strano), la sera prima i compagni riposavano mentre lui dichiaró d’aver trovato: “Una maniera diversa di rilassarsi, passando la notte con una ragazza, Sue!” La finale andó ai supplementari, tre minuti e gol, alla faccia della stanchezza… Pallone d’Oro e per la “Football writers Association” fu Calciatore dell’anno, il più giovane della storia… A 22 anni era il padrone del mondo calcistico! Non aveva eguali… La leggenda narra che durante un Irlanda del Nord – Olanda prese palla, puntó Johann Cruyjff, altro fenomeno dell’epoca, lo saltó con un tunnel e buttó la palla fuori! Si giró e disse: “Tu sei il più forte si… Solo perchè io non ho tempo! “Il resto della sua carriera si divide tra USA, SudAfrica ed Irlanda del Nord, ma è l’ombra del giocatore che incantó tutto il mondo! Restano memorabili le sue avventure extra calcistiche e le sue citazioni…”Nel 1969 ho dato un taglio a donne ed alcool… Sono stati i 20 minuti peggiori della mia vita!! “Su Beckham: “Non sa calciare col piede sinistro, non sa colpire di testa, non sa contrastare e non segna molto. A parte questo, è a posto!” “Se io fossi nato brutto, non avreste mai sentito parlare di Pelé!”Su Gascoigne (altro genio): “Una volta dissi che il Q.I. di Gazza era inferiore al suo numero di maglia e lui mi chiese: “Che cos’è un Q.I.?””Questo era lui, questo era il bomber assoluto nato a Belfast il 22-05-1946 e morto a Londra il 25-11-2005… Se non avete ancora capito di chi stiamo parlando vi lasciamo con altre due piccole perle, la prima la pronunció lui stesso: “Ho speso molti soldi per alcool, donne e macchine veloci. Il resto l’ho sperperato.” La seconda è ció che tutti pensano, se non tutti molti… Beh, io sono uno di quei “molti” che crede che: “Pelè is good, Maradona is better… George is Best!”Grazie di tutto campione! Good luck George! #GB7 E.C.

Condividi questa notizia:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here