Milan pronto a puntare sui giovani. Ecco cosa potrebbe accadere

Il Milan dopo aver ufficializzato Giampaolo ora pensa al mercato. 4 nomi e tanti intrecci per la prossima stagione dei rossoneri.

4 giovani su cui puntare e provare a dare il via ad un nuovo capitolo targato Giampaolo. Il primo nome sulla lista rimane il centrocampista classe ’95 del Sassuolo, Stefano Sensi.

Il tecnico ex Samp vorrebbe affidare al folletto made Urbino le chiavi del centrocampo del diavolo. Il secondo nome sulla lista è quello di Torreira. Il centrocampista dalle stigmate offensive sarebbe il profilo giusto per dare equilibrio e brillantezza tra i reparti. Un giocatore dotato di grande tecnica, ma anche in grado di proporsi come primo difensore rompi gioco. Il terzo nome sul quale sta cercando di lavorare sotto traccia il Milan e in modo particolare Maldini è Christian Michael Kouakou Kouamé. Il compagno classe ’97 di Piatek al Genoa è il primo indiziato per il ruolo di attaccante. Attenzione però al mancino di Praga, che in queste ore è stato avvicinato da più addetti ai lavori proprio al club di milano sponda rossonera. Patrik Schick potrebbe essere il colpo a sorpresa dell’estate milanese (fonte CalcioMercato.com). La Roma starebbe valutando uno scambio con il Milan. Cutrone più 15 milioni e la trattativa potrebbe prendere corpo.

Al momento la trattativa è appena iniziata, anche perché il classe ’95 di Urbino ha ricevuto tante altre richieste. A gennaio il Real Madrid lo aveva fatto seguire per alcune gare, la Roma e l’Inter invece avevano dimostrato un certo interesse proprio nelle ultime battute del campionato.

LE ULTIME DI MERCATO SUL MILAN

Il Milan prova a rinforzare il reparto difensivo con un colpo direttamente dalla Premier League. I rossoneri potrebbero decidere di privarsi di un centrale difensivo (CONTINUA A LEGGERE)

Nel mirino del Milan il difensore nerazzurro! Maldini ci crede! (CONTINUA A LEGGERE)

6 talenti per il Milan…(CONTINUA A LEGGERE)

4 NOMI PER LA MAGLIA NUMERO 10 (CONTINUA A LEGGERE)

Ci sono anche altre soluzioni proposte dai dirigenti milanisti nelle ultime ore (CONTINUA A LEGGERE)

Condividi questa notizia: