Mercato Milan: 4 giocatori per la numero 10

Per il dopo Calhanoglu il Milan prova 4 strade. Il mercato passa per la numero 10.

Il Milan dopo una stagione di alti e bassi, sta cercando di fare il punto della situazione per non farsi trovare impreparato in vista del prossimo campionato. Dal toto allenatori per il dopo Gattuso alle scelte per affidare la numero 10 ad un giocatore di qualità. Hakan Calhanoglu ai saluti dopo una stagione in cui non ha particolarmente brillato, 2 gol e 6 assist troppo poco per la dirigenza rossonera. Tre nomi sul taccuino per provare a fare il definitivo salto di qualità in un reparto nevralgico del gioco del diavolo.

Domenico Berardi al momento in pole position per la maglia, che con l’arrivo in panchina di Di Francesco andrebbe a ritrovare il suo ex tecnico al Sassuolo. Un giocatore dotato di estreme tecnica, e qualità, che però fatica a dare continuità alle sue prove. Il mancino classe ’94, molto simile a Suso per caratteristiche tattiche potrebbe a nostro avviso un doppione dal difficile inserimento.

 
 


LEGGI ANCHE

MERCATO LAZIO: Arriva l’attaccante dal Liverpool

Via Dybala è caccia al sostituto. 5 nomi sul taccuino. CHE COLPI!

Ines Trocchia mostra il capezzolo in diretta a pomeriggio cinque (VIDEO)


Il club francese in realtà vorrebbe convincere l’esterno a rimanere in Costa Azzurra, ma la volontà di Saint-Maximin è quella di fare un salto di qualità e il Milan sarebbe la scelta preferita dell’esterno francese. Le parole dette dal centrocampista la scorsa settimana non lasciano spazio a ragionamenti sul caso, “Sono pronto per il Milan”. Ad oggi senza dubbio il più vicino a livello sentimentale alla maglia rossonera.

Juan Fernando Quintero è il nome nuovo anzi nuovissimo. Dal Pescara al River Plate dove nell’ultima stagione ha dimostrato di essere tornato ad alti livelli. I Millionarios chiedono 25 milioni di euro, ovvero l’ammontare della clausola rescissoria valida per l’estero.

Il quarto nome è quello di Yacine Nasr Eddine Brahimi, classe ’90 di proprietà del Porto che al momento sembra essere diretto verso la Premier League. Un profilo interessante di difficile valutazione per un calcio come quello italiano fatto di tattica e sacrificio.

 

Condividi questa notizia: