La presentazione di Sarri al popolo juventino

Sarri si presenta così ai tifosi juventini. Non in tuta ma in giacca e cravatta. “Ho rispettato tutti! La Juventus mi ha voluto con determinazione. Spero di non andare in campo nudo”

Maurizio Sarri ha firmato un contratto triennale che lo legherà alla Juventus fino al 2022. (FONTE SKYSPORT)

Da Napoli a Torino

“A Napoli ho dato tutto! Sono nato a Napoli, è per me quella esperienza è stata fondamentale! Io avevo di dubbi sul mio futuro e la società ha deciso di anticiparmi prendendo alla guida tecnica Carlo Ancelotti. Penso di aver rispettato tutti. Sono un professionista e la determinazione della Juventus mi ha convinto. L’atteggiamento di questi dirigenti, la convinzione e la compattezza mi hanno colpito”.

Giampaolo, Conte, Fonseca, De Zerbi e Ancelotti

“Sono felice per Giampaolo, un allenatore che stimo molto e finalmente è arrivata la sua grande occasione. Quest’anno sarà un anno di gran calcio, sono tutti allenatori veramente preparati”.

Champions League

“L’obiettivo è vincere ma con la consapevolezza che ci saranno delle squadre fortissime. In Italia la Juventus ad oggi è la più forte in Europa se la gioca con i top club”.

4-3-3; 4-3-1-2; 4-2-3-1

“Il modulo sarà una conseguenza dei giocatori che avrò a disposizione. Prima i calciatori poi il modulo sarà una conseguenza.”

Cristiano Ronaldo

“Mi fa molto piacere far parte della squadra più forte d’Italia, ma negli ultimi anni ho allenato comunque squadre fortissime. Nel Chelsea ho allenato giocatori molto forti, ma qui troverò il giocatore o comunque uno tra i giocatori più forti di sempre. Cercherò di fare del mio meglio per contribuire al palmares del club e della storia di questo campione”.

Per 3 anni il mio primo pensiero

“Per tre anni mi alzavo al mattino pensando solo come battere la Juventus. Il mio stimolo per migliorare, il Napoli era la squadra più credibile per farlo.”

Traditore?

“Ho qualche messaggio sul cellullare che metterebbe tutto in discussione. Non mi sento un traditore, mi sento al contrario una persona che rispetta questa professione. Il rispetto non è mai mancato”.

I tifosi della Juventus, scettici..

“In ogni nuova avventura ho sempre e solo trovato tifosi scettici. Ho un solo modo per convincerli, Vincere! Vincere sul campo convincendoli con i risultati e con il bel gioco”

Dybala e Ronaldo…

“Cristiano Ronaldo può giocare in qualsiasi ruolo, su questo non ho dubbi. L’importante sarà divertirsi e divertire e solo così si potrà vincere. Voglio che la squadra giochi a calcio, sempre e comunque”. (PICCOLA NOTA: Su Dybala il tecnico non risponde o meglio sorvola)

Tuta o Cravatta?

“Negli impegni fuori dal campo sul contratto che ho firmato sarò obbligato a mettermi giacca e cravatta. In campo preferirei di no, ma ci confronteremo nei prossimi giorni con la società. L’importante sarà non andare nudo….”

Higuain?

“Voglio molto bene a Higuain, dipende da lui! Dipende dalla società non solo su di lui ma su tutti, su tutta la rosa. Mercato? Non sono molto abituato a fare nomi su giocatori ma sulle caratteristiche. Mi fido di Paratici, ha le conoscenze e le competenze per fare il mercato.”

 

 

Condividi questa notizia: