Ibrahimovic con Pogba. “Non ci sono più. Si lamentano sempre. Ora basta!”

Zlatan Ibrahimovic difende Pogba e zittisce i “servi” di Sir Alex Ferguson. Neville e Scholes attaccano, Ibrahimovic risponde senza tanti giri di parole.

ibrahimovic-zlatan-dio

“Non ci sono più. Sono in TV e si lamentano tutto il tempo perchè non sono più attivi nel club. Se vuoi lavorare per il Manchester United vai a cercare lavoro li”.


E’ USCITO IL LIBRO DI CHE FATICA LA VITA DA BOMBER: 


Ha commentato Zlatan Ibrahimovic in un’intervista rilasciata al “Mirror”.

pogba

Alla cerchia di Ferguson, non piace Pogba. Ferguson sarà sempre ricordato nella storia di questo club, ma ora il Manchester United deve guardare avanti. Deve trovare la sua identità e non sarà semplice”.

Questa la risposta dell’ex Milan Zlatan Ibrahimovic alle parole rilasciate negli scorsi giorni dai fedellissimi “Fergusiani”, Neville e Scholes.

 

Ballare sulla tomba del manager che è appena stato licenziato è fuori uso”

Aveva dichiarato Neville dopo il post di Pogba sui social alla notizia del licenziamento di Mourinho.

E Paul Scholes che già all’inizio dell’estate puntava il dito contro il francese ex Juve dicendo:

Ha bisogno di usare il suo cervello un po’ di più per diventare un grande calciatore”.

Interessante infine l’analisi di Zlatan sul futuro del club inglese. “Penso che Pogba abbia il potenziale per essere il migliore al mondo nella sua posizione. E’ un bravo ragazzo, si allena duramente, ascolta e vuole migliorare, vuole vincere”. Per lui non sembrano esserci dubbi, in casa Red Devils i talenti ci sono per scrivere pagine importanti di calcio. “Rashford è il futuro del Manchester United. Ha imparato a mettere le sue qualità tecniche a disposizione della squadra. Non ha limiti e la cosa speciale è che arriva dal settore giovanile del club”.

Questo è il classico caso in cui Zlatan Ibrahimovic oltre a difendere la linea verde del Manchester United, ammonisce estraendo dalla tasca un bel “Giallone” rivolto a tutta la “Banda Ferguson” nessuno escluso, e quindi in questo caso per loro si tratta del primo “Giallone di Gruppo”.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

(VIDEO) Spettacolo a Parigi! Un contropiede da manuale concluso da Mbappe

Condividi questa notizia: