GodZlatan: Eccoci qua, siamo alle solite…

Il Dio del football, inteso come calcio, con una punizione ed un gol su azione si è caricato dieci profughi sulle spalle e li ha portati all’Europeo…

Dai, diciamolo, CR7 sta al Portogallo come Zlatan sta alla Svezia! Anzi, va molto peggio a Zlatan che si ritrova a giocare con ragazzini giovani che nello spogliatoio gli lucidano le scarpe! Ma lui, se li prende uno ad uno sul groppone e via, dritti ad Euro 2016!

Chi è questo Zlatan lo sapete tutti, viene chiamato “Zingaro” per le sue origini, ha vinto dieci Guldbollen (pallone d’oro Svedese) di cui nove consecutivi, unico nella storia! Ha segnato in Champions con sei e dico sei maglie diverse, Gol dell’anno 2013 per il tacco volante contro l’Inghilterra, inutile dire che è il miglior marcatore della storia della nazionale svedese con 64 bombe…

Nella vita ha studiato e pratica il Takewondo (Cassano ha assaggiato un suo calcio volante a girare in diretta RAI), ha la potenza fisica da centravanti puro come quei tedesconi modello Bierhoff o Koller e la tecnica dei sudamericani, un mix mai visto!

Se non fosse nato nell’era Messi e CR7 avrebbe minimo 4 palloni d’oro in bacheca… Ma tanto, ha appena acquistato una chiesa in Svezia che convertirà ad appartamenti per soli 12 milioni di €, un fottuto affare ca**o!! Quindi cosa volete che gli interessi dei palloni d’oro?

Lui abiterá nel posto che più gli è congeniale, la casa di Dio!

Quand’era all’Inter, memorabile il fatto che durante un’intervista il Team Manager entró in stanza e disse al giornalista: “C’è allenamento! Chiudiamo qui!” E Zlatan: “No no, finiamo!“, “Zlatan ma c’è allenamento…“, “Training start when Zlatan say!”

Lapidario, “L’allenamento inizia quando lo dice Zlatan!

Per non parlare delle interviste in cui si paragona a Dio, in cui si definisce “il capo” del PSG, il suo “Ca**o guardi?! Vai in cucina!” ha fatto storia!

L’avesse detto Balotelli sarebbe stato linciato per anni dall’opinione pubblica, ma l’ha detto Zlatan… Zlatan è legge! Zlatan è Zlatan! Da Malmoë al mondo…

Ha saltato l’ultimo Mondiale, il miracolo non gli era riuscito… Ora invece non ha fallito e a 34 anni ci regalerà ancora emozioni come solo un Dio sa fare!! Ah si, il sorteggio ha voluto che ce lo trovassimo nel girone… Ma infondo… No Zlatan, no party!

Per non perderti nulla sulla storia di Zlatan:

Condividi questa notizia:

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here