I debutti delle squadre italiane in Champions League

Ci siamo! Domani a Montecarlo si terranno i sorteggi della fase a gironi della Champions League stagione 2019/2020. Parte la caccia al Liverpool campione d’Europa in carica.

La finale si disputerà il prossimo 30 maggio all’Ataturk Stadium di Istanbul: per la seconda volta in 65 edizioni totali, il principale stadio della capitale turca ospiterà l’atto finale della coppa europea per club più importante di tutte. La prima giornata inizierà martedì 17 settembre.

Le rivali dei Reds saranno trentuno squadre, divise in quattro fasce: in prima fascia le squadre campioni nazionali dei sei tornei principali d’Europa (Italia, Inghilterra, Francia, Germania, Spagna e Russia), oltre ai detentori del trofeo ed il Chelsea, vincitore della scorsa Uefa Europa League.

Le squadre dalla seconda alla quarta fascia sono divise in base al loro coefficiente Uefa.

L’Italia porta in dote quattro squadre, ognuna collocata in una fascia: la Juventus in prima perché campione nazionale, il Napoli nella seconda perché ha un alto coefficiente ma non è campione nazionale, l’Inter in terza perché, anche se ha vinto il trofeo nella stagione 2009/2010 (ed è l’unica tra le quattro italiane in corsa ad averla vinta recentemente), ha un coefficiente inferiore a quelle della seconda fascia; l’Atalanta, classificatasi terza a sorpresa la scorsa stagione, sarà in quarta fascia perché ha un coefficiente molto basso ed inoltre è al debutto nella competizione (se avesse vinto lo scudetto sarebbe stata in prima fascia, come il Leicester City nella stagione 2016/2017).

La Dea potrebbe avere anche un girone di ferro, potendosi “beccare” come testa di serie una tra Barcellona, Bayern Monaco, Manchester City, Paris Saint Germain, Liverpool (se non pesca il Manchester City), Chelsea (se non pesca il Manchester City o il Liverpool); in seconda fascia una tra Real Madrid (se non pesca il Barcellona), Atlético Madrid (se non pesca il Barcellona), Borussia Dortmund (se non pesca il Bayern Monaco), Tottenham (se non trova le precedenti squadre inglesi).

I bergamaschi sono la sedicesima squadra italiana a qualificarsi per la massima coppa europea.

Chi sono le altre e quando hanno debuttato nella “coppa dalle grandi orecchie”? Eccole qua sotto, in rigoroso ordine di debutto nella manifestazione europea per club più importante.

Milan

partecipazioni: 28

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1955/1956

debutto in Champions League: stagione 1992/1993

Miglior piazzamento: sette vittorie (1963, 1969, 1989, 1990, 1994, 2003, 2007)

Fiorentina

partecipazioni: 5

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1956/1957

debutto in Champions League: stagione 1999/2000

Miglior piazzamento: finalista (1957)

Juventus

partecipazioni: 34

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1958/1959

debutto in Champions League: stagione 1995/1996

Miglior piazzamento: due vittorie (1985, 1996)

Inter

partecipazioni: 20

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1963/1964

debutto in Champions League: stagione 1998/1999

Miglior piazzamento: due volte vincitore della manifestazione (1964, 1965, 2010)

Bologna

partecipazioni: 1

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1964/1965

debutto in Champions League: –

Miglior piazzamento: eliminazione primo turno

Cagliari

partecipazioni: 1

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1970/1971

debutto in Champions League: –

Miglior piazzamento: eliminazione ottavi di finale

Torino

partecipazioni: 1

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1976/1977

debutto in Champions League: –

Miglior piazzamento: eliminazione ottavi di finale

Roma

partecipazioni: 13

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1983/1984

debutto in Champions League: stagione 2001/2002

Miglior piazzamento: finalista (1984)

Verona

partecipazioni: 1

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1985/1986

debutto in Champion League: –

Miglior piazzamento: eliminazione ottavi di finale

Napoli

partecipazioni: nove

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1987/1988

debutto in Champions League: stagione 2011/2012

Miglior piazzamento: eliminazione ottavi di finale (1991, 2012, 2017)

Sampdoria

partecipazioni: 2

debutto in Coppa dei Campioni: stagione 1991/1992

debutto in Champions League : stagione 2010/2011 (terzo turno preliminare)

Miglior piazzamento: finalista (1992)

Parma

partecipazioni: 1

debutto in Coppa dei Campioni: –

debutto in Champions League: stagione 1997/1998

Miglior piazzamento: fase a gironi

Lazio

partecipazioni: 6

debutto in Coppa dei Campioni: *

debutto in Champions League: stagione 1999/2000

Miglior piazzamento: eliminazione quarti di finale (2000)

Udinese

partecipazioni: 3

debutto in Coppa dei Campioni: –

debutto in Champions League: stagione 2005/2006

Miglior piazzamento: fase a gironi (2006)

Chievo Verona

partecipazioni: 1

debutto in Coppa dei Campioni: –

debutto in Champions League: stagione 2006/2007

Miglior piazzamento: eliminazione terzo turno preliminare

Atalanta

partecipazioni: 1

debutto in Coppa dei Campioni: –

debutto in Champions League: stagione 2019/2020

Miglior piazzamento: ?

* La Lazio avrebbe dovuto partecipare alla Coppa dei Campioni 1974/1975, ma fu esclusa dalle coppe europee per una stagione a causa della squalifica comminatagli dalla Uefa per colpa delle intemperanze dei suoi tifosi nella stagione precedente in Coppa Uefa contro i supporter dell’Ipswich Town. Quella stagione nessuna squadra italiana prese parte alla manifestazione, neanche la Juventus classificatasi al secondo posto nella stagione 1973/1974.

Condividi questa notizia: