CONSIGLI FANTACALCIO 2017-2018, DALLA PINETINA NON C’E’ SOLO ICARDI

Dopo il deludente settimo posto ottenuto nello scorso campionato, l’Inter riparte da Luciano Spalletti, l’allenatore scelto dalla società nerazzurra per rilanciare le ambizioni di una squadra che quest’anno punta almeno ad arrivare quarta, ultima posizione utile per poter accedere alla Champions League 2018/2019. L’allenatore toscano, dopo aver risollevato le sorti della Roma, con cui lo scorso anno ha ottenuto un ottimo secondo posto, proverà a far lo stesso con la squadra nerazzurra ripartendo dal 4-2-3-1, modulo che ormai rappresenta una certezza per il tecnico toscano. La fase difensiva con Spalletti acquisirà solidità, come hanno già dimostrato le amichevoli estive, mentre sono molti i dubbi riguardanti gli interpreti in mediana e nel ruolo di trequartista centrale, dove Borja Valero e Joao Mario si sono spesso alternati nel precampionato. Lasciando i dubbi a mister Spalletti, scopriamo quali saranno per noi le “certezze” e le “sorprese” al fantacalcio della squadra nerazzurra.

 

Consigli fantacalcio 2017/2018: le certezze

MIRANDA (difensore) 

Il difensore centrale brasiliano è reduce, come la maggior parte dei suoi compagni di squadra, da una stagione sottotono, che l’ha visto giocare non al massimo delle sue potenzialità, pertanto siamo convinti che quest’anno vorrà rifarsi e potremmo rivederlo ai livelli del suo primo anno in maglia nerazzurra, anche perché potrebbe essere uno dei giocatori a beneficiare maggiormente dell’arrivo del nuovo tecnico. Per mister Spalletti è il lui il leader della difesa nerazzurra, pertanto Miranda sarà un titolare inamovibile, potrà garantire una buona media-voto e potrebbe regalare anche qualche bonus, visto che è spesso pericoloso di testa sugli sviluppi di calci piazzati.

IVAN PERISIC (centrocampista)

Uno dei pochi giocatori dell’Inter a salvarsi nella scorsa stagione, nella quale è stato capace di realizzare ben 11 reti e fornire 7 assist in 36 presenze, risultando uno dei giocatori di movimento più presenti della Serie A. giocatore che. I mezzi tecnici e fisici di Perisic non si discutono e pensiamo che con Spalletti possa fare ancora meglio di quanto fatto negli anni passati, perché l’allenatore toscano saprà valorizzarlo come esterno sinistro d’attacco nel 4-2-3-1 con cui schiererà la squadra nerazzurra. Puntate forte su di lui per la vostra fantasquadra, anche se alterna grandi prestazioni a gare nelle quali appare svogliato, perché è un top assoluto tra i centrocampisti.

MAURO ICARDI (attaccante)

L’attaccante argentino (nella foto con la moglie Wanda Nara) è il vero top player della squadra nerazzurra, indiscusso punto di riferimento dell’attacco di mister Spalletti, il cui modulo 4-2-3-1 permette di creare molte occasioni da rete e di conseguenza far segnare molti gol alla prima punta, basti pensare alle 29 reti messe a segno l’anno scorso da Dzeko, numero di gol che Icardi può potenzialmente raggiungere, superando le 24 reti segnate nello scorso campionato, che rappresenta il suo record in Serie A. Pertanto sia i tifosi dell’Inter che i fantallenatori che punteranno forte su Icardi, sperano che l’attaccante nerazzurro possa ripetere un campionato ricco di gol com’è stato quello di Dzeko l’anno scorso. Per il gioco offensivo che pratica Spalletti capitan Icardi dovrà però svariare di più su tutto il fronte d’attacco rispetto a quello che fa abitualmente, ma questo potrà solo che migliorare il rendimento e i voti dell’attaccante argentino, che negli ultimi anni ha avuto spesso delle votazione molto basse quando non segnava. Attaccante quindi da acquistare assolutamente, anche perché i suoi gol li ha sempre fatti e con una squadra più propensa alla gestione della palla e votata all’attacco può solo che migliorare.

Consigli Fantacalcio 2017/2018: le sorprese

MILAN SKRINIAR (difensore) 

Il giocatore slovacco classe ’95, acquistato quest’estate dalla Sampdoria, è un difensore centrale forte fisicamente, molto deciso negli interventi che a volte lo portano ad eccedere di vigoria (l’anno scorso per lui 5 ammonizioni e un’espulsione in 35 presenze), caratteristiche che comunque gli hanno permesso di emergere durante la scorsa stagione, segnalandosi partita dopo partita come un difensore tenace e sempre più affidabile. In questo precampionato ha piacevolmente sorpreso per la sicurezza e la fisicità mostrata in campo, dimostrando di aver già acquisito i tempi e le giocate difensive richieste da mister Spalletti. L’ex difensore blucerchiato è stato un investimento non da poco, quindi sicuramente verrà valorizzato e tutelato anche con qualche panchina se servirà, ma per il momento il suo posto nell’undici titolare non è in discussione. In ottica fantacalcistica può essere un buon acquisto per titolarità e rendimento, ma non aspettatevi da lui bonus.

JOAO MARIO (centrocampista) 

Il centrocampista portoghese si è dimostrato in grande condizione nelle amichevoli estive, giocando nel 4-2-3-1 sia nei tre dietro alla prima punta, alternandosi nel ruolo di trequartista e in quello di esterno d’attacco, sia come uno dei due mediani davanti alla difesa. Fu proprio la grande duttilità tattica, unita a un’ottima intelligenza calcistica, a convincere la scorsa estate la dirigenza interista ad acquistarlo dallo Sporting Lisbona, anche se nella stagione 2016/2017 non sempre queste qualità sono emerse. Al tecnico toscano il compito di trovare la collocazione adatta a Joao Mario, che al momento sembra essere quella di trequartista. Sarà infatti il numero 10 nerazzurro il trequartista titolare e siamo sicuri che nel corso della stagione il suo rendimento migliorerà partita dopo partita, garantendo una buona media-voto e qualche bonus, rivelandosi una piacevole sorpresa fantacalcistica per quei fantallenatori che avranno deciso di scommettere su Joao Mario.

ÉDER (attaccante) 

Ottimo precampionato per Eder, che ha praticamente sempre giocato vista l’indisponibilità per infortunio di capitan Icardi, dimostrandosi già in grande forma. Per mister Spalletti l’attaccante italo-brasiliano potrà rivelarsi un’importante arma tattica durante la stagione, visto che può schierarlo sia come prima punta sia come esterno d’attacco. Eder sarà però solo la prima alternativa del reparto offensivo nerazzurro, pertanto il suo acquisto è consigliato in coppia con Icardi, sempre che non venga ceduto prima della fine del calciomercato, in quel caso sarebbe un giocatore molto interessante a livello fantacalcistico in quanto garantirebbe almeno una decina di gol stagionali.

 

TORNA ALLA GUIDA ALL’ASTA 2017-2018

 

Condividi questa notizia: