CONSIGLI FANTACALCIO 2017-2018, AL MILAN CON 23 ATTACCANTI E 18 MEZZE PUNTE

Seconda stagione sulla panchina del Milan per mister Montella, che dopo un buon sesto posto cercherà di riportare ai vertici della Serie A la squadra rossonera, vista la faraonica campagna acquisti effettuata dalla nuova proprietà cinese, che ha acquistato 11 nuovi giocatori. Rispetto all’anno scorso la formazione titolare sarà pertanto stravolta, sia negli interpreti che nel modulo, con mister Montella che dovrà essere bravo a inserire in breve tempo i nuovi acquisti per essere da subito competitivo. Quali saranno le certezze e le sorprese dei rossoneri? Ecco le nostre previsioni.

Consigli fantacalcio 2017/2018: le certezze

LEONARDO BONUCCI (difensore) 

E’ lui il fiore all’occhiello della campagna acquisti del Milan per la stagione 2017/2018, un colpo di mercato tanto inaspettato quanto gradito per tutti i tifosi rossoneri, che dai tempi di Thiago Silva e Nesta non vedevano giocare nella propria squadra un fuoriclasse della difesa. Nonostante il cambio di maglia, il rendimento di Bonucci non sarà minimamente in discussione, anzi il nuovo capitano del Milan garantirà come sempre ottimi voti, una titolarità indiscussa e anche qualche bonus, oltre a portare qualità e infondere sicurezza alla retroguardia di Montella. Difensore da acquistare senza “se” e senza “ma”. Top player.

GIACOMO BONAVENTURA (centrocampista) 

Mister Montella ritrova per la nuova stagione un “Jack” Bonaventura voglioso di riscatto dopo il grave infortunio occorsogli a metà dello scorso campionato, che gli ha fatto saltare tutta la seconda parte della passata stagione. Bonaventura ha già dimostrato in questo inizio di stagione di essere in buona forma, segnando anche un gol nei preliminari di Europa League contro il Craiova. Nonostante i tanti nuovi acquisti a centrocampo e in attacco in casa rossonera, siamo convinti che non sarà lui a perdere il posto da titolare, in quanto è un giocatore molto utile per Montella grazie alla sua duttilità tattica, che gli permette di ricoprire vari ruoli tra il centrocampo e la trequarti. Fantacalcisticamente parlando resta per noi una certezza del nuovo Milan, perché in grado di garantire ottimi voti e qualche bonus tra gol e assist, oltre a molte presenze anche se rispetto alle passate stagioni dovrà fare i conti con una notevole concorrenza.

ANDRE’ SILVA (attaccante)

Nonostante l’acquisto di Kalinic, Andrè Silva rimane una certezza per il rinnovato reparto offensivo del Milan, visto che il giocatore portoghese può ricoprire vari ruoli in attacco, il che gli permetterà di collezionare molte presenze in stagione e, se riuscirà presto ad ambientarsi al calcio italiano, anche un buon numero di gol. I numeri dell’attaccante classe ’95 del resto parlano chiaro: in due stagione nel Porto ha totalizzato 58 presenze, 24 reti e 11 assist, ma solo nell’ultima stagione ha segnato 21 gol (di cui 5 in Champions League) nelle 44 partite disputate nelle varie competizioni. Media-gol da vero bomber anche con la nazionale portoghese, con cui ha segnato 8 reti in sole 13 presenze. I tifosi rossoneri sperano possa mantenere queste medie anche al Milan, così come i fantallenatori che decideranno di puntare sulle qualità del giovane talento portoghese, che se acquistato a cifre contenute potrebbe rivelarsi un vero affare per il fantacalcio. Negli anni diventerà un top nel ruolo, garantisce un certo Cristiano Ronaldo per lui.

Consigli Fantacalcio 2017/2018: le sorprese

RICARDO RODRIGUEZ (difensore)

L’esterno mancino arriva dal Wolfsburg per essere il titolare indiscusso della fascia sinistra rossonera, in cui potrà giocare sia da terzino che da esterno di centrocampo. Il giocatore svizzero è dotato di un buon tiro, è molto abile nel crossare e nel calciare le punizioni e i rigori, tutte qualità che fanno di Ricardo Rodriguez un difensore dal bonus facile, l’ideale per il fantacalcio. Da acquistare.

FRANK KESSIE (centrocampista) 

Dalle prestazioni offerte nelle amichevoli estive e nelle prime gare ufficiali in Europa League, Kessiè si è dimostrato già a proprio agio nel Milan, dimostrandosi un vero e proprio gladiatore del centrocampo, che nell’arena di San Siro promette di esaltarsi non poco in questa stagione. Il centrocampista ivoriano godrà di una titolarità pressoché certa, garantendo un’ottima costanza di rendimento e voti alti, oltre a qualche bonus, come dimostrano le 6 reti realizzate l’anno scorso in 30 presenze di campionato con la maglia dell’Atalanta, dove però era rigorista. Kessiè, ottimo sia in fase difensiva che negli inserimenti offensivi, in questa stagione si dedicherà soprattutto a recuperare palloni, pertanto potrebbe essere soggetto a qualche malus di troppo.

SUSO (attaccante) 

L’esterno spagnolo è stato uno dei migliori giocatori del Milan nella scorsa stagione, realizzando 7 reti e servendo 4 assist vincenti ai propri compagni di squadra. Quest’anno però è stato listato attaccante e quindi la sua appetibilità fantacalcistica cala notevolmente, mentre se fosse rimasto nella lista dei centrocampisti sarebbe stato sicuramente uno dei giocatori più ambiti nel ruolo. Il probabile passaggio di modulo dal 4-3-3 al 3-5-2 potrebbe escludere inizialmente Suso dall’11 titolare, ma noi siamo convinti che anche in questa stagione giocherà molte partite e si confermerà come uno dei trascinatori della squadra rossonera, rivelandosi una piacevole sorpresa per i molti bonus che riuscirà a collezionare.

 

 

Condividi questa notizia: