CONSIGLI FANTACALCIO 2017-2018, IL CROTONE PUO’ RIPETERE L’IMPRESA?

Al suo secondo campionato di Serie A, il Crotone cercherà di ottenere un’altra impresa sportiva centrando la seconda salvezza consecutiva, dopo quella conquistata all’ultima giornata dello scorso campionato al termine di un’esaltante girone di ritorno, che ha permesso un’incredibile rimonta dopo un girone d’andata caratterizzato da molte difficoltà. Il riconfermato mister Nicola si affiderà anche quest’anno a un collaudato e organizzato 4-4-2, ripartendo dalla maggior parte dei protagonisti che hanno conquistato una storica salvezza. L’attacco sarà guidato da Budimir, di ritorno a Crotone dopo un solo anno, chiamato a non far rimpiangere Falcinelli, tornato al Sassuolo. Scopriamo i giocatori che potrebbero confermarsi e rivelarsi importanti nello scacchiere tattico dell’allenatore.

 

Consigli fantacalcio 2017/2018: le certezze

FEDERICO CECCHERINI (difensore) 

Dopo l’addio di Ferrari, sarà lui il riferimento della retroguardia calabrese. Difensore centrale dotato di senso della posizione e buona velocità, sarà un acquisto molto utile per quei fantallenatori che cercano un difensore a basso costo che garantisce molte presenze da titolare e buoni voti, anche se poco propenso ai bonus (nello scorso campionato ha realizzato un gol in 35 presenze).

MARCUS ROHDEN (centrocampista) 

Il centrocampista svedese cercherà di confermarsi e, se possibile, migliorare la buona stagione disputata lo scorso anno, nella quale ha segnato un gol e servito 4 assist vincenti. Per mister Nicola è un giocatore imprescindibile per la sua abilità in entrambe le fasi di gioco e soprattutto per la sua duttilità tattica, in quanto può giocare sia da interno che da esterno di centrocampo, potendo essere impiegato all’occorrenza anche da regista, anche se nel precampionato è stato spesso e volentieri impiegato da esterno. Rohden è un centrocampista che garantisce quindi un’ottima titolarità e un discreto rendimento, con la sensazione che quest’anno possa regalare più bonus rispetto alla scorsa stagione, visto che come principale caratteristica ha l’inserimento senza palla.

ANTE BUDIMIR (attaccante)

Reduce da una stagione da dimenticare alla Sampdoria, nella quale ha totalizzato solo 10 presenze in campionato senza mai trovare la via della rete, l’attaccante croato torna dopo un solo anno nella squadra che con i suoi 16 gol in 40 presenze ha contribuito in maniera determinante a trascinare per la prima volta nella sua storia in Serie A. Budimir conosce quindi molto bene l’ambiente e potrebbe finalmente dimostrare anche in Serie A quelle qualità da attaccante d’area di rigore messe in mostra nella serie cadetta, nella quale ha dimostrato di avere un buon fiuto del gol. In questo precampionato Budimir è stato provato sia in coppia con Trotta nel 4-4-2, sia come punta centrale supportato da due ali larghe in uno sperimentale 4-3-3, modulo che sarebbe l’ideale per un attaccante forte nel gioco aereo come lui. Titolare indiscusso, Budimir dovrebbe tornare ad essere il rigorista del Crotone, così come lo era nella stagione 2015/2016 in Serie B, quando realizzò 3 dei 4 rigori calciati. Se ripeterà i fasti della Serie B sarà un gran colpo fantacalcistico, per noi comunque può raggiungere la doppia cifra nella classifica marcatori, ma non svenatevi per lui come avreste fatto se fosse rimasto Falcinelli, perché non è lo stesso tipo di giocatore.

Consigli Fantacalcio 2017/2018: le sorprese

BRUNO MARTELLA (difensore) 

In tanti avevano puntato su di lui l’anno scorso, convinti che l’esterno sinistro dei pitagorici avrebbe confermato anche in Serie A l’ottima stagione disputata in Serie B col Crotone, ma le speranze sono ben presto svanite, facendo disperare i fantallenatori che avevano scommesso su di lui. Dopo un girone d’andata non all’altezza, Martella nel girone di ritorno ha preso pian piano dimestichezza con la categoria, mostrandosi meno impacciato e più convinto dei propri mezzi, anche se alla fine non ha ottenuto alcun bonus e chiudendo con una media voto insufficiente. Siamo convinti che quest’anno si riscatterà, garantendo come l’anno scorso una titolarità quasi assicurata, ma con più possibilità di ottenere dei bonus grazie all’esperienza maturata nel suo primo campionato di Serie A.

 

ANDREA NALINI (centrocampista) 

E’ stato uno dei simboli della salvezza del Crotone, realizzando la doppietta decisiva nell’ultima gara dello scorso campionato contro la Lazio, che ha di fatto sancito una meritata quanto inaspettata salvezza. Nalini è un esterno di corsa e qualità, che se riuscisse quest’anno a trovare una continuità d’impiego potrà sicuramente migliorare lo score (2 gol e 2 assist) ottenuto lo scorso campionato. Al momento parte ancora dietro nelle gerarchie di mister Nicola, che come esterno sinistro preferisce schierare Stoian, ma siamo sicuri che Nalini dimostrerà durante la prossima stagione di essere uno dei migliori esterni della squadra date le sue ottime doti offensive, guadagnandosi il posto da titolare.

 

ALEKSANDAR TONEV (attaccante) 

In questo precampionato mister Nicola ha provato Tonev più da seconda punta che nel suo ruolo naturale di esterno di centrocampo, questo per permettere al bulgaro di svariare su tutto il fronte d’attacco. Questa soluzione si è dimostrata vincente nella prima gara stagionale di Coppa Italia contro il Piacenza, nella quale Tonev è stato uno dei migliori in campo. Il bulgaro potrebbe quindi rappresentare una piacevole sorpresa in questo nuovo ruolo, che permetterebbe di dare più imprevedibilità e fantasia all’attacco dei calabresi e consentirebbe a Tonev di avere più possibilità di ottenere bonus, circostanza che aumenterebbe la sua appetibilità fantacalcistica.

 

 

TORNA ALLA GUIDA ALL’ASTA 2017-2018

 

 

Condividi questa notizia: