CLASSIFICA: La top 5 dei giovani italiani più quotati

La classifica dedicata ai giovani calciatori di casa nostra. Il made in Italy torna di moda e l’Europa si prepara al mercato.

Un giorno diventerai un campione, un giorno potrai dire di essere il migliore. Una classifica degli attaccanti di casa nostra che nelle ultime due stagioni hanno trovato spazio con continuità nei club di Serie A.

5° Patrick Cutrone (Classe 1998, attaccante, Milan); Valore: 30 MILIONI

Patrick può vantare un record già molto importante per la sua giovane età, miglior capocannoniere rossonero nella storia dell’Europa League con 10 reti all’attivo. Un’attaccante con la A maiuscola, uno di quelli che il gol c’è l’ha nel sangue, di testa, di piede di rapina, insomma non si fa mancare nulla. Il Milan negli ultimi tempi gli ha preferito Piatek ma noi siamo sicuri, di Patrick Cutrone ne sentiremo parlare per tanto e tanto tempo.

4° Gianluigi Donnarumma – (Classe 1999, portiere, Milan) – Valore: 50 MILIONI

Dopo l’era Buffon, ecco quella Donnarumma, sempre di Gigi si tratta, ma la carta d’identità è tutta un’altra cosa. Il numero 1 rossonero in questa stagione si sta ritagliando una grande parte da protagonista ed insieme ai suoi compagni sta riportando il Milan alla giusta quota, tra le grandi della Serie A.

3° Nicolò Zaniolo – (Classe 1999, Centrocampista, Roma) – Valore: 50 MILIONI 

Spezia, Canaletto, Genoa, Fiorentina, la trafila dei settori giovanili che porta Zaniolo nel 2017 ad esordire in Serie B con la formazione della Virtus Entella. Nell’estate viene acquistato dall’Inter per 2 milioni di euro e contribuisce alla vittoria del Campionato Primavera nella stagione 2017/2018. Poi l’approdo a Roma sponda giallorossa, nella maxi operazione che porta Nainggollan all’Inter. Oggi a distanza di pochi mesi dal suo esordio con la Roma, il trequartista classe ’99 ha mostrato già ottime qualità e il prezzo del suo cartellino si è gonfiato sensibilmente. Nei ricordi dei tifosi interisti sembra un po’ come rivivere la situazione che giusto qualche anno fa aveva portato sulle sponde del Tevere Carlo Ancelotti, per un errore di valutazione che sembra ancora una volta ripetersi.

 

2° Nicolò Barella – (Classe 1997, Centrocampista, Cagliari) – Valore: 50 MILIONI

Ubriacante, infaticabile, dotato di un senso tattico concesso a pochi dal “Dio del Calcio“. Nicolò oggi rappresenta il futuro del calcio italiano, un giocatore che miscela continuità e senso di appartenenza, tecnica e audacia, insomma quella tipologia di giocatore che noi personalmente amiamo.

1° Federico Chiesa – (Classe 1997, Esterno Offensivo) – Valore: 75 MILIONI

Figlio d’arte, che l’ha messa da parte, che l’ha coltivata ma mai sfruttata. Nell’Italia dei bamboccioni, Federico ci è cresciuto bene, lottando, scalando e migliorando, mentre gli altri si riempivano la bocca dicendo… “Gioca grazie al padre“. Oggi lui gioca in Serie A, è uno dei giovani più forti a livello mondiale, ed è il giovane italiano più quotato. Complimenti Fede!

Chiesa


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

La top 11 della Serie A, nessun bianconero secondo Opta

 

Condividi questa notizia: