Chi snobba la Serie A?

Dobbiamo ammettere che la maggior parte di noi italiani snobba la serie A, presentandola come un campionato brutto, senza emozioni, con squadre che falliscono durante la stagione e tanti, troppi, stranieri.

spissu dinamo sassari

Proprio quest’ultimo punto è al centro di un dibattito sociale.
Lo scontro tra chi crede che i nostri ragazzi meritino un ruolo privilegiato nella massima categoria italiana e chi pensa non hanno la capacità di competere in una lega così importante. Tanto che è preferibile comprare un giocatore straniero, già formato, per avere più spettacolo da offrire a chi guarda la partita.

Ovviamente il campionato è appena iniziato, mancano tantissime gare e proprio perché questo è lo sport più bello del mondo, tutto può essere deciso in una frazione di secondo. Ma se aveste guardato le prime gare forse vi sareste accorti di due squadre in particolare che sembrano avere un qualcosa in più. Virtus Bologna e Dinamo Sassari non sono di certo una sorpresa, hanno vinto un trofeo europeo l’anno scorso, una è arrivata ad un passo dalla vittoria del campionato e presentano due grandi allenatori nelle rispettive panchine. Ciò che veramente accomuna queste società è il roster. Sia la Virtus che la Dinamo presentano rispettivamente 7 e 6 giocatori italiani, un numero che non si vedeva da troppo tempo. La domanda sorge spontanea, ma allora i nostri ragazzi possono giocare e comandare a questi livelli? Per la risposta definitiva dobbiamo attendere ancora qualche mese, ma le conferme di alte prestazioni da parte di Spissu o Ricci fanno ben sperare. Soprattutto se due società così importanti fanno questo tipo di scelte, ottenendo anche dei risultati, dovrebbero essere da esempio a tutti. Non ci resta altro che sederci comodi o ancora meglio, andare a guardare dal vivo le partite e goderci a pieno il grande spettacolo che la nostra serie A finalmente ci può offrire.


Michael Jordan alla conquista di Parigi! Un brand da fare invidia

Condividi questa notizia: