CHE FATICA IL PAGELLONE

 -  - 


BUFFON 6: Fenomenale su Albiol. Finisce la partita con all’attivo sempre un paio di “porconi”.
COSTANTE LICHSTEINER 6: Ha così tante consonanti nel cognome che a Orsato viene un arresto cardiaco quando pronuncia il suo cognome nell’appello.
COMPLICATO BARZAGLI 7: All’inizio della partita disegna un pallone su un foglio di carta e lo consegna ad Higuain. Quella sarà l’unico pallone che vedrà El Pipita durante tutta la partita.
GIOTTO BONUCCI 6,5: Khedira lo investe all’inizio di gara per regolare i conti su una schedina Ribelle-Altovicentino del l’anno scorso. Pazzesco l’intervento in spaccata volante. CARLA FRACCI (Dal 52’ RUGANI 6: il novellino interpreta la partita in maniera impeccabile. A fine partita sotto la doccia viene battezzato da Patrizio. PIVELLO)
EVRA 6,5: Vola sulla fascia come ai tempi di Manchester. Il traffico di organi non è più fiorente come allora, ma sopperisce con il pizzetto.
SBARBATELLO CUADRADO 6,5: Pronti via e salta tutti, anche la cassiera dalla cassa N’ 5 del Conad di Monticelli Terme. Sporca i guantoni a Reina e spaccia fumo in tutto lo Juventus stadium.
SE NASCI PADOIN NON MUORI CUADRADO KHEDIRA 7: Prima della partita guarda un dvd con tutte le fasi di impostazione di Alessio Tacchinardi e capisce come conquistare il popolo Juventino. Capelli corti e via la fascetta.
RESTAILING MARCHISIO 6: Il principino oggi conduce una gara non troppo ordinata e un po confuso. Colpa del lotto arrivato dalla Colombia che gli ha riservato Cuadrado. Da macellaio Congolese l’entrata su Mertens a fine partita
UN ETTO DI MACINATO GRAZIE POGBA 6,5: Ha un labbro inferiore così pronunciato che ci paga l’IMU in 6 regioni diverse. Impaurisce i napoletani con una conclusione da fuori. Mezzo voto in meno per quella carcassa di topo morto che ha in testa.
POGBA SCEGLO TE MORATA 5,5: Si vede meno delle “Las Ketchup” dopo il tormentone “Asereje”. A fine partita per consolarsi va in un locale di spogliarelliste bulgare con Martino Caceres.
TUTTA LA NOTTE COCA E RICOTTE (Dal 58’ ZAZA 7: il talebano di Policoro sud arriva in ritardo alla partita per motivi di ordine pubblico. Entra, segna, e porta la Juve in testa alla classifica. MEN OV DE MECH)
DYBALA 6: Prima della partita ruba una decina di autoradio e le consegna ad Asamoah per rivenderle al mercatino dell’usato di Roncocampocanneto. Affaticato da questa impresa gioca una partita al risparmio.
IMPRENDITORE REINA 6: Quando non legge il nome di Padoin tra i titolari della Juve, corre in ricevitoria e punta tutto sul 2. Peccato che abbia fatto i conti senza Zaza. VEGGENTE HYSAJ 5: Quando Orsato legge il suo cognome pensa sia una rara specie di pipistrelli del Madagascar settentrionale. La protezione animali dovrebbe chiamarla per salvarsi da Pogba, però non lo fa.
ESTINTO ALBIOL 6: Insieme al suo compagno di reparto mettono assieme una quarantina di anni di galera. La tecnica da muratore Slovacco lo aiuta negli interventi al limite con Morata.
GRATTUGIA KOULIBALY 6: Ad inizio partita compie una progressione che da lui non ci si aspetterebbe neanche alla play station se giocasse da solo. Qualcuno gli spieghi che farsi ammonire dopo la fine della partita non gli fa aumentare i punti sulla scheda della spesa Conad.
UN ADDETTO ALLA CASSA 8 GHOULAM 5,5: Per avere il nome che assomiglia ad un formaggio non se la cava malissimo. A fine partita però Stephan lo mura vivo in un cantiere di Remebello sotto.
CEMENTO E CAZZUOLA ALLAN 6,5: Corre, raddoppia, interviene e uccide con una accappa 44 rubata ad un boss della malavita macedone. GIOCATORE COMPLETO (Dal 90’ Gabbiadini s.v.)
JORGINHO 6: Sarri gli dice che deve essere brillante lì in mezzo al campo, ma lui fraintende e prima dell’inizio della partita si fa una doccia con il Vetril.
JE SUIS BRILLANTE HAMSIK 5: La solita pettinatura da Robot Warm illegale ed anticostituzionale in 18 paesi diversi compreso lo Zimbawe. Completamente avulso dal gioco.
CHI L’HA VISTO? CALLEJON 6: Quando Sarri gli ha detto che l’attacco è la miglior difesa, non intendeva schierarlo terzino. Partita di grandissimo sacrificio. Qualcuno gli dica che esiste il gel e può smettere da farsi leccare dalle mucche dello zio di Higuain.
CAPELLO OK INSIGNE 5,5: Ha più presenze nel night di Castel Volturno che in prima superiore. Con Higuain dialogano a gesti, perché non lo capisce manco il suo cane. TAMARRO (Dal 77’ MERTENS 6: il belga non la prende bene la panchina contro la Juve, e chiede di essere caduto agli amotori del Castelnuovo Monti.
SEPARATO IN CASA HIGUAIN 5: Era lui il più atteso, e avrebbe timbrato il cartellino se Bonucci Carla Fracci non si fosse inventato quell’intervento da fuoriclasse. A SECCO
Condividi questa notizia:
comments icon 0 comments
0 notes
0 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *