In Brasile nessuno vuole la maglia numero 24. Perchè?

Su 600 calciatori del Brasileirão, solo un giocatore ha indossato il numero 24 in questa stagione. Perché?

Chi vuole la maglia numero 24? Nessuno! Anzi, in questa stagione l’unico ad indossarla è stato Brenno Costa, terzo portiere del Gremio.

Nel “Jogo do Bicho” (“il gioco dell’animale”, un gioco d’azzardo tradizionale brasiliano), ogni numero corrisponde a un animale e il 24 viene rappresentato dal cervo, tradotto in brasiliano con “veado” e associato a “viado”, termine con cui comunemente ci si riferisce a prostitute transgender. (FONTE NEWSMAG)

Ecco spiegata la repulsione nei confronti del numero di maglia in questione, al quale ogni giocatore cerca di sottrarsi per sfuggire alla facile insinuazione di essere gay o di uno che va con i viados.

GUARDA IL VIDEO DI LAUREN

 

Condividi questa notizia: