Bomber Cattivissimi: Vinnie Jones

Bomber Cattivissimi #3

Nella scorsa puntata abbiamo fatto un pezzo sul mitico Wimbledon del 1988, proseguiamo sulla linea inglese approfondendo la conoscenza con uno di quegli “eroi”, il più cattivo di tutti…

Vincent Peter Jones, per tutti solo Vinnie. Gallese, un uomo che ha fatto della rappresentazione maschia della vita e di se stesso una missione. Tra i mastini di centrocampo di quello storico Wimbledon lui è il più mastino di tutti. Subisce 12 espulsioni in carriera, una delle quali entra nella storia come la più veloce di tutti i tempi. In una partita tra Chelsea, dove si trasferisce nel 1991, e Sheffield United ci mette solo 3 secondi a stendere Dane Whitehouse ed essere mandato fuori.

Non sa cosa sia la lesa maestà, anzi ne trae divertimento. Durante la prima tasferta del Wimbledon a Liverpool passa, come tutti, sotto il cartello che domina la scalinata d’accesso al campo. “This is Anfield”, questo è Anfield. Serve ad intimorire gli avversari, a scoraggiarli. Lui per tutta risposta ci attacca sopra un foglio con scritto “bothered”. Più o meno traducibile con “e chissene”. Nel 1987 diviene immortale un tentativo di provocazione ai danni di Paul Gascoigne. Durante una partita contro il Newcastle lo bracca per tutto il campo e ad un certo punto ricorre all’ultima ratio. Allunga una mano e gli strizza i testicoli. La foto di quel momento rimane un’icona del periodo.
La sua fama di duro cresce sempre di più e decide di sfruttarla. Nel 1992 presenta “Soccer’s Hard Men”, un video che contiene alcuni dei suoi più duri contrasti di gioco, più quelli di altri gentiluomini del calcio e una serie di consigli per diventare come loro. Le reazioni sono veementi. La Football Association gli appioppa una multa di 20.000 sterline e una squalifica di sei mesi, posta a sospensione condizionale per tre anni, per aver disonorato il calcio. Arrivano critiche da tutte le parti, dai tifosi, dai colleghi e persino dal suo stesso presidente che lo definisce un «cervello da zanzara». Fuori dal campo le cose vanno un filo meglio. Per la cronaca, qualche denuncia per aggressione, tra cui una per aver preso a schiaffi un passeggero e aver minacciato di morte l’equipaggio di un aereo su cui sta viaggiando. Ubriaco.

In breve, un vero personaggio da action movie. E tale diventerà, oggi infatti fa l’attore, cattivo ovviamente! Nel 1998 ha recitato nel film Lock & Stock – Pazzi scatenati e nel 2000 Snatch entrambi del regista inglese Guy Ritchie. Nel 2008 ha presentato come conduttore-narratore la serie televisiva di docu-reality per la britannica ITV4, World’s Thoughest Cops, in ogni episodio è stato documentato il lavoro di forze di polizia speciale in paesi del mondo dove la criminalità è più che mai in attività, concentrandosi sugli aspetti più pericolosi del mestiere.
Il 3 gennaio 2010 è entrato a far parte del cast del Celebrity Big Brother, la versione vip del Grande Fratello inglese. Dopo 27 giorni di permanenza nella casa, senza ricevere neppure una nomination, nella finale del 29 gennaio 2010 si è classificato al terzo posto. Nel 2014 ottiene il ruolo di Gareth nella serie TV Galavant. (Fonte Wikipedia)

Insomma quel Wimbledon ci ha regalato veramente pagine e pagine di storia e di cattiveria…
Ce ne fossero di squadre così…


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

[VIDEO]Bomber cattivissimi: Wimbledon anni ’80-’90

Condividi questa notizia: